Rettifica cilindrica esterna

Durante la rettifica cilindrica esterna, la lavorazione del pezzo avviene con un bloccaggio unilaterale o tra le punte. A seconda del metodo di rettifica, la mola abrasiva può essere fatta passare davanti al pezzo con un movimento radiale inclinato o lungo il pezzo in lavorazione in modo assiale.

[1] Rettifica esterna in senso longitudinale, [2] Riduzione di diametro in pelatura con asse inclinato, [3] Rettifica periferica frontale

La rettifica cilindrica esterna, periferica, riduzione di diametro in pelatura viene utilizzata per la produzione di pezzi cilindrici o conici quando la lunghezza del pezzo da lavorare è notevolmente maggiore della larghezza della mola abrasiva. Con un movimento longitudinale a velocità di taglio vc, la mola in rotazione viene guidata parallelamente all'asse del pezzo. Nei punti di inversione il movimento di avanzamento avviene radialmente rispetto al pezzo in lavorazione, con la mola abrasiva che non esce completamente dal contorno del pezzo. A causa dell'elevata precisione di serraggio, i pezzi vengono generalmente bloccati tra le punte. Grazie a diverse corse a vuoto (spegnifiamma) è possibile migliorare l'accuratezza della forma e la qualità della superficie.

In generale, è possibile rimuovere l'intero sovrametallo in una passata. Questa procedura è chiamata rettifica cilindrica esterna, periferica, riduzione di diametro in pelatura. Il movimento di avanzamento avviene al di fuori dell'intervento del pezzo, la velocità di avanzamento longitudinale e la velocità del pezzo sono inferiori rispetto a quella della rettifica longitudinale. Per ulteriori informazioni su questa procedura, vedere Riduzione di diametro in pelatura.

[1] e [2] Rettifiche cilindriche esterne e a tuffo, [3] Rettifiche elicoidali - a tuffo

Durante la rettifica sagomata esterna, il movimento assiale principale viene sovrapposto a un movimento di avanzamento radiale supplementare (controllato da NC) per creare contorni. Nella maggior parte dei casi, l'intera misura viene tagliata in un punto di intersezione (taglio di pelatura). A causa dell'elevato carico della mola abrasiva, vengono utilizzati principalmente mole abrasive resistenti all'usura (diamante o CBN). Grazie all'impiego di mole abrasive sottili è possibile lavorare in modo flessibile diversi contorni dei pezzi.

Per la lavorazione di un diametro esterno e di una superficie piana (spalla) viene utilizzata la rettifica a tuffo inclinata. Il diametro viene completato prima che la mola abrasiva rettifichi la superficie frontale.

La rettifica cilindrica esterna a tuffo viene spesso utilizzata nell'area della produzione in serie per la lavorazione di sedi dei cuscinetti, alberi, scanalature o aghi dell'ugello. La lavorazione avviene mediante una consegna radiale della mola abrasiva al pezzo da lavorare in sequenza, sgrossatura, finitura, finitura fine, spagnifiamma. Una variante della rettifica a tuffo è la rettifica cilindrica inclinata periferica (levigatura elicoidale) con un albero della mola abrasiva posizionato intorno all'asse B per lavorare contemporaneamente superfici di spigolo e periferiche elevate. L'avanzamento avviene tramite una combinazione di movimento di avanzamento assiale e radiale. le mole profilate consentono di creare contorni nel processo di rettifica.

Fonte: Conrad, Klaus-Jörg (Hrsg.): Libro tascabile delle macchine utensili, 3. Edizione, Monaco: Hanser Verlag, 2015. P. 645-647

Rettifica cilindrica e non cilindrica - Altri argomenti

Nozioni di base della rettifica cilindrica

La rettifica è un processo di lavorazione di precisione e finitura dei pezzi.

Per saperne di più
Rettifica cilindrica interna

La rettifica cilindrica interna viene utilizzata principalmente per la lavorazione di fori cilindrici o conici.

Ulteriori informazioni sulla rettifica cilindrica interna
Riduzione di diametro in pelatura

In caso di rettifica cilindrica esterna, è possibile rimuovere l’intero sovrametallo in una operazione di levigatura. Questa procedura è nota come riduzione di diametro in pelatura.

Ulteriori informazioni sulla riduzione di diametro in pelatura
Rettifica con multiwheel

Con la tecnologia multiwheel sviluppata da SCHAUDT, tutte le caratteristiche circolari di un pezzo possono essere rettificate in una sola passata.

 

Maggiori informazioni sulla tecnologia multiwheel
Automazione con robot

Per applicazioni particolarmente produttive, le rettificatrici possono essere dotate di un robot compatto con protezione IP 67 contro olio e acqua.

Ulteriori informazioni sull'automazione con robot
Homepage
Global Group
it Change Language